Pistoia Fiorano: Nicola Rossi firma il bis!

Lunedì 2 Giugno

Ci vuole motore per aggiudicarsi la Pistoia-Fiorano e non solo perchè la classica degli Appennini arriva nel cuore della città della Ferrari. La gara tosco-emiliana è una prova impegnativa, adatta a uomini di fondo che abbiano coraggio e voglia di attaccare. Non è un caso, dunque, che la 17^ Pistoia-Fiorano abbia premiato un pedalatore di classe come il trevigiano Nicola Rossi. Con un allungo deciso, quando mancavano ancora più di dieci chilometri dal traguardo il ragazzo classe 1993 ha salutato la compagnia dei migliori di giornata e si è involato verso il traguardo che gli ha regalato la seconda soddisfazione personale in questo 2014.

Ad oltre un minuto e mezzo di distanza Daniele Cavasin ha confermato l'ottimo momento conquistando la volata per il secondo posto mentre Eugert Zhupa ha chiuso in decima piazza.

La Pistoia-Fiorano, però, non ha portato altrettanta fortuna a Nicolas Marini: il velocista più forte della prima parte del 2014, che può vantare già sette successi all'attivo, infatti, è rimasto vittima di una brutta caduta nella prima parte di gara che ha costretto i sanitari a ricoverarlo in ospedale per gli esami radiografici di routine. Le sue condizioni non sono gravi anche se si sospettano alcune fratture.

"E' una giornata dai sentimenti opposti" ha commentato Luciano Rui "Se da una parte c'è la gioia per Nicola Rossi che finalmente ha trovato la giusta continuità di risultato, dall'altra c'è grande preoccupazione per Nicolas Marini. Speriamo solo che le conseguenze della caduta siano meno gravi del previsto".

Il bottino della Zalf Euromobil Désirée Fior è stato completato dal Trofeo Alcide De Gasperi che ha visto Andrea Garosio concludere in quinta posizione al termine di un'altra generosa prova dell'intero team diretto da Gianni Faresin.