Zalf al Tour de l'Avenir con Moscon, Tonelli e Zurlo

Giovedì 21 Agosto

Negli occhi di Gianni Moscon, Alessandro Tonelli e Federico Zurlo, in partenza con la nazionale italiana per il Tour de l'Avenir c'è l'emozione dei grandi appuntamenti e la voglia di domostrare qualcosa di importante anche al di fuori dei confini nazionali.

Una grande avventura quella dei tre ragazzi in casacca bianco-rosso-verde chiamati, insieme a Manuel Senni, Davide Martinelli e Iuri Filosi, a tenere alto il tricolore nell'ultima prova di Coppa delle Nazioni in programma da sabato 23 a sabato 30 agosto sulle strade transalpine. Sette tappe ed un prologo, oltre 900 chilometri da percorrere caratterizzati da ben quattro arrivi in salita e oltre 21 nazioni al via: questi i numeri della corsa a tappe "del futuro" la più importante a livello mondiale tra quelle riservate agli under 23.

"Per i nostri ragazzi sarà un'occasione molto preziosa per fare esperienza in prospettiva futura" ha sottolineato il team manager Luciano Rui "Il Tour de l'Avenir è una gara prestigiosissima, avere la possibilità di prendervi parte con la maglia della nazionale rende tutto ancora più prestigioso. Sarà anche un test molto importante in vista dei campionati del mondo di Ponferrada per capire il livello dei nostri ragazzi e quello dei diretti concorrenti".

LE ALTRE GARE IN ITALIA - Ma l'attività della Zalf Euromobil Désirée Fior non si limiterà al Tour de l'Avenir: in programma sulle strade italiane, infatti, ci sono il 63° Gp Colli Rovescalesi che si correrà sabato a Rovescala (Pv) e il 24° Memorial Guido Zamperioli che andrà in scena domenica a Ponton (Vr).

"Si tratta di due gare molto impegnative nelle quali dovremo fare a meno dei tre ragazzi impegnati al Tour de l'Avenir e di Giacomo Berlato, ancora fermo ai box a causa dell'infortunio di Scomigo" ha sottolineato il ds Gianni Faresin "Potremo comunque contare su ragazzi di valore come Andreetta, Cavasin, Toniatti, Velasco e Zhupa che sono già andati a segno in questo 2014. Tutti i ragazzi del team in questo weekend avranno carta bianca per esprimersi al meglio. Quelle di Rovescala e Ponton saranno quindi due ottime occasioni per mettersi nuovamente in luce".

BERLATO, PROSEGUE IL RECUPERO - Intanto procede nel migliore dei modi il recupero fisico di Giacomo Berlato, rimasto vittima domenica scorsa a Scomigo di una paurosa caduta in discesa. Il vicentino è stato monitorato quotidianamente dal medico sociale, il dottor Loris Confortin.

"La ferita al volto viene medicata ogni giorno e si sta progressivamente rimarginando. Anche le contusioni riportate nella caduta, e le contratture che ne sono conseguite, si stanno riassorbendo. Tutto procede come previsto e possiamo confermare che nel giro di 15 giorni Giacomo dovrebbe tornare a pedalare" ha spiegato il dottor Confortin.