Cavasin suona la nona a Sommacampagna!

Martedì 2 Settembre

A Sommacampagna (Vr) sul tradizionale circuito ondulato del martedì è andata in scena la "nona" di Daniele Cavasin: il trevigiano ci ha preso gusto e anche nella 62^ M.O. Fiera di Sommacampagna ha regolato nettamente gli avversari.

Il nono successo stagionale del veloce atleta diretto dall'ex professionista Gianni Faresin, il 46° per la Zalf Euromobil Désirée Fior, è arrivato al termine di un'altra grande prova di squadra offerta dagli uomini del team bianco-rosso-verde.

A controllare la fuga più importante di giornata sono stati, infatti, Nicola Toffali e Leonardo Basso che hanno costretto gli avversari ad un lungo e dispendioso inseguimento; nelle ultime e decisive tornate, infine, è stato il ritmo imposto dal treno del team di patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior a sfiancare gli avversari e a lanciare nel migliore dei modi un Daniele Cavasin apparso, ancora una volta, in forma smagliante.

"Quest'oggi, visto il tracciato, avevamo deciso di rendere la corsa dura sin dall'inizio" ha spiegato il ds Gianni Faresin "Per questo abbiamo attacato da subito e poi abbiamo forzato l'andatura nel corso degli ultimi giri. E' stata una tattica che ha dato i propri frutti perchè gli avversari più temibili allo sprint, alla distanza hanno pagato dazio e Cavasin, invece, è giunto brillantemente sino alla fine".

Entusiasta anche Daniele Cavasin, sempre più proiettato, ormai, verso il passaggio al professionismo: "Devo ringraziare una volta di più la squadra, tutti, dal primo all'ultimo, per il grande lavoro che hanno fatto. Questo è un periodo davvero felice per me e quando all'ultimo chilometro abbiamo imboccato lo strappo dell'arrivo ho capito che avrei potuto vincere. Sono partito lungo e negli ultimi cento metri ho potuto rialzarmi e festeggiare una vittoria che per me vale moltissimo" ha aggiunto Cavasin, che si è presentato sul rettifilo d'arrivo con qualche metro di vantaggio sul resto del gruppo andando a cogliere un'altra splendida affermazione a braccia alzate.

Oggi da Azzano Decimo (Pn) ha preso il via anche il 51° Giro del Friuli che ha visto la Zalf Euromobil Désirée Fior chiudere in dodicesima posizione nella cronosquadre d'apertura. La seconda semitappa, corsa nel pomeriggio, non ha riservato soddisfazioni alla compagine trevigiana che domani tornerà all'attacco sulle rampe che condurranno al primo arrivo in salita, quello posto a Forni di Sopra (Ud).