Sona: bis di Andrea Toniatti

Martedì 9 Settembre

Quello di Andrea Toniatti a Sona è un dolce ritorno: il trentino, infatti, ha conquistato sul muro conclusivo del Gp San Luigi la terza affermazione stagionale, bissando il successo ottenuto sullo stesso traguardo nel 2012. Allora, Andrea Toniatti era poco più di una promessa, oggi è una autentica certezza per l'intero movimento azzurro e la maturità con cui ha saputo gestire anche questa insidiosa gara ne è l'ennesima conferma.

Dopo la prima parte caratterizzata da una fuga piuttosto nutrita, della quale faceva parte Giacomo Zilio, infatti, il tradizionale carosello conclusivo che prevedeva ben nove passaggi in rapida successione sulla rampa di Sona, ha registrato le accelerate prima di Eugert Zhupa, poi di Giacomo Berlato, quindi di Gianluca Milani e Andrea Toniatti.

Nonostante il forcing degli atleti in maglia Zalf Euromobil Désirée Fior e l'allungo deciso di Michele Gazzara (F. Coppi Gazzera), i migliori di giornata si sono raggruppati al suono della campana presentandosi compatti ai piedi dell'ultima ascesa verso la linea del traguardo. Qui, decisivo, è stato il lavoro di tutti gli uomini in maglia bianco-rosso-verde che hanno preparato il terreno all'affondo di Toniatti. Una progressione bruciante che ha permesso al trentino di presentarsi in perfetta solitudine sulla linea d'arrivo precedendo nettamente Mirco Maestri (General Store) e il compagno di colori Gianluca Milani.

Una vittoria di peso, la numero 48 della stagione 2014, che segue l'assolo di Simone Andreetta nella quarta tappa del Giro del Friuli e arriva dopo il buon secondo posto centrato ieri nella 90^ Astico-Brenta da Davide Gomirato.

"Questo è un traguardo speciale per me e per tutti i miei compagni" ha spiegato Toniatti subito dopo il traguardo "Oggi non è stato facile controllare la gara perchè il caldo si è fatto sentire e ci sono stati diversi scatti, ma la squadra è stata ancora una volta perfetta. Conoscevo bene queste strade, sapevo che si sarebbe deciso tutto negli ultimi giri per questo ho aspettato il momento giusto per attaccare e poi ho fatto gli ultimi metri a tutta".

La Zalf Euromobil Désirée Fior tornerà in gara sabato sul tradizionale circuito piatto di Viguzzolo (Al) e domenica a Santa Croce sull'Arno (Pi) per il 69° Gp Industria del Cuoio e delle Pelli.