Zalf 2014: una splendida cavalcata vincente

Venerdì 24 Ottobre

La stagione 2014 che si è conclusa martedì ad Acquanegra (Mn) con il secondo posto di Nicolas Marini, è stata una lunga cavalcata vincente per la Zalf Euromobil Désirée Fior che ha mietuto una incredibile serie di successi e di risultati di prestigio. Il tabellino di fine anno parla di 57 vittorie su strada, di cui cinque perle internazionali (Giro del Belvedere, Trofeo Città di San Vendemiano, una tappa al Giro del Friuli, Ruota d'Oro e Piccolo Giro di Lombardia), e ben 137 podi su appena 135 giornate di gara. A questi numeri vanno poi aggiunti i 276 piazzamenti in top ten, le sette maglie azzurre indossate ai campionati europei e mondiali dagli under 23 del sodalizio trevigiano e i sei atleti promossi tra i professionisti. Numeri da capogiro per la società italiana più vittoriosa in assoluto del 2014: in tutte le categorie agonistiche, infatti, dagli esordienti ai professionisti nessuno ha ottenuto più successi in questa stagione; affermazioni che sono andate a comporre un'altra annata da incorniciare per il team delle famiglie Lucchetta e Fior. "La vittoria più bella di questa stagione rimane il fatto che altri sei ragazzi cresciuti in questi anni tra le nostre fila, nel 2015 approderanno nel mondo professionistico" ha commentato, soddisfatto, patron Gaspare Lucchetta. "Questo è il riconoscimento più importante per la nostra società perchè valorizza il gran lavoro svolto dallo staff con i talenti del vivaio ciclistico italiano. La mission del nostro team è sempre stata quella di fare da trampolino di lancio per i giovani più promettenti e siamo sicuri che anche questi atleti, che già tante soddisfazioni ci hanno regalato, sapranno essere protagonisti anche in campo professionistico" ha aggiunto Egidio Fior. TRE NUOVI ACQUISTI - Ma mentre si susseguono le consegne dei premi e dei riconoscimenti conquistati nel corso della stagione dagli uomini in casacca bianco-rosso-verde, non si è certo fermato il lavoro dello staff capitanato da Gianni Faresin e Luciano Rui. "C'è una nuova stagione da programmare. Dopo le partenze eccellenti di Andreetta, Berlato, Cavasin, Marini, Tonelli, Zurlo e Zhupa che in questi anni hanno composto lo zoccolo duro del nostro team, il 2015 per noi segnerà l'inizio di un nuovo ciclo con tanti giovani innesti che andranno a comporre una rosa che avrà il difficile compito di raccogliere la pesante eredità di un gruppo che solo nelle ultime due stagioni ha ottenuto più di 100 successi" ha spiegato il team manager Luciano Rui che ha annunciato gli arrivi del vicentino Andrea Borso, del veronese Daniel Rupiani e del veneziano Niccolò Rocchi. Tre atleti simili per caratteristiche tecniche e per le motivazioni che li spingeranno a cercare una sorta di riscatto già dalle prime uscite del 2015. Senza dubbio più esperto e veloce Niccolò Rocchi, classe 1991, in arrivo dalla Bibanese Gaiaplast. Dopo essersi messo in luce nelle categorie giovanili, ha dimostrato il proprio valore anche tra gli under 23: "E' un uomo di esperienza che vivrà una stagione da dentro o fuori" ha commentato Gianni Faresin "Sino ad oggi ha ottenuto tanti buoni risultati ma crediamo che ora sia maturo per fare il salto di qualità". Vice-campione italiano tra gli juniores nel 2012, Andrea Borso ha fatto vedere di possedere anche delle ottime carte da giocarsi in salita. Abita a Bassano del grappa (Vi) e dopo due stagioni nelle quali è maturato tra le fila del Cycling Team Friuli, nel 2015 sarà al suo terzo anno tra gli under 23: "Conosco Andrea sin da quando correva nelle categorie giovanili ed è sempre stato tra i più promettenti della sua annata. E' un ragazzo d'oro, un uomo squadra che ha tra le proprie caratteristiche anche un ottimo colpo da finisseur" ha aggiunto Faresin. Infine il più giovane dei tre: Daniel Rupiani. Veronese doc, classe 1995, azzurro tra gli juniores ai mondiali di Valkenburg. Quest'anno, al debutto tra gli under 23 ha dimostrato la propria indole di attaccante ed è sempre stato tra i migliori nelle gare più impegnative del calendario nazionale. "Daniel è uno degli atleti che avremmo voluto con noi già dallo scorso anno. Ha delle potenzialità enormi sia a cronometro sia in salita" ha spiegato Faresin "Deve maturare e accumulare esperienza: nel nostro gruppo avrà tempo e modo per farlo in maniera graduale". La Zalf Euromobil Désirée Fior, insomma, è pronta per scrivere un'altra affascinante pagina della propria storia: alcuni rinforzi sono già stati aggregati al gruppo trevigiano, altri arriveranno nei prossimi giorni... l'avventura, continua! Questi i nomi dei riconfermati in vista della stagione 2015: Gianluca Milani (1991), Gianni Moscon (1994), Nicola Rossi (1993), Enrico Salvador (1994), Nicola Toffali (1992), Andrea Toniatti (1992), Simone Velasco (1995) e Giacomo Zilio (1995) Questi i neo-acquisti già ufficializzati e i relativi team di provenienza*: Gianmarco Begnoni (1996) - Aspiratori Otelli Andrea Borso (1994) - Cycling Team Friuli Daniel Pearson (GBR, 1994) - Zappi's Team Filippo Rocchetti (1996) - Aspiratori Otelli Niccolò Rocchi (1991) - Bibanese Gaiaplast Daniel Rupiani (1995) - General Store bottoli Zardini Mirco Sartori (1996) - Campana Imballaggi Team Airone * la lista non è da considerarsi definitiva Questi i nomi e le squadre degli atleti che approderanno al professionismo: Simone Andreetta (1993) - Bardiani CSF Giacomo Berlato (1992) - Nippo Vini Fantini Nicolas Marini (1993) - Nippo Vini Fantini Alessandro Tonelli (1992) - Bardiani CSF Eugert Zhupa (1990) - Neri Sottoli Federico Zurlo (1994) - Unitedhealthcare