Pianzano: la volata di Michael Bresciani è d'oro!

Domenica 12 Marzo

Aveva fatto le prove generali la scorsa settimana a Mareno di Piave chiudendo sul podio alle spalle di Simone Bevilacqua dopo che il vicentino aveva anticipato tutti con uno straordinario assolo. Quest'oggi sull'insidioso circuito di Pianzano, il mantovano Michael Bresciani ha colto l'occasione al volo aggiundicandosi la volata che ha deciso l'85° Circuito di S. Urbano.

Una corsa scivolata via ad oltre 47 chilometri orari di media con il gruppo attento a non lasciare spazio ai numerosi tentativi di fuga che si sono susseguiti senza fortuna: l'ultimo ad arrendersi all'arrivo a ranghi compatti è stato Nicolò Rocchi, transitato al suono della campana con una manciata di secondi di vantaggio sul gruppo inseguitore le cui fila si erano nel frattempo ridotte anche a causa di qualche caduta. L'allungo del veneziano della Zalf Euromobil Désirée Fior ha costretto il plotoncino alle sue spalle a fare gli straordinari, spianando così la strada allo sprint vincente di Bresciani magistralmente pilotato da Milani, Bevilacqua, Marchetti e dal resto del treno bianco-rosso-verde.

La lunga volata di Michael Bresciani alla fine, dunque, mette tutti d'accordo e la Zalf Euromobil Désirée Fior può festeggiare anche il settimo posto di Simone Bevilacqua e il nono di Gianluca Milani.

Buono anche il comportamento del gruppo in trasferta a San Ginese di Compito (Lu), dove Giacomo Zilio ha centrato la fuga decisiva restando con i migliori sino ad una decina di chilometri dal traguardo. Il generoso vicentino, stremato, è stato costretto ad abdicare proprio nel finale di gara accontentandosi della quinta piazza.

"E' stata un'altra domenica intensa densa di difficoltà ed emozioni. I ragazzi sia a Pianzano sia a Compito sono stati bravi a non perdere mai il controllo della corsa. Sono particolarmente felice che Michael Bresciani sia tornato al successo: è un atleta maturo che quest'anno si gioca una fetta importante della propria carriera. La squadra è stata perfetta nel controllare ogni azione e pilotarlo nel migliore dei modi sul rettifilo d'arrivo" ha commentato Luciano Rui. "In Toscana, Giacomo Zilio si è confermato uno dei più generosi del gruppo: la sua è una prestazione da 10 e lode anche se l'ordine d'arrivo non lo ha premiato. Con queste buone sensazioni siamo pronti a guardare con fiducia a domenica prossima quando saremo chiamati ad essere protagonisti alla Popolarissima di Treviso e al Gp San Giuseppe di Montecassiano: due traguardi già molto prestigiosi sui quali saremo chiamati a dare il meglio di noi stessi".