Bevilacqua&Zilio: è una strepitosa doppietta!

Sabato 27 Maggio

E' stata una giornata perfetta quella vissuta quest'oggi dalla Zalf Euromobil Désirée Fior che ha conquistato ben due successi a quasi 700 chilometri di distanza uno dall'altro e in due discipline molto diverse tra loro. Il tratto comune sono proprio i colori del sodalizio trevigiano che si conferma vincente su tutti i terreni: a Camerata Picena (An), infatti, Simone Bevilacqua è stato il migliore nella cronometro individuale andata in scena sulle strade marchigiane, mentre Giacomo Zilio ha centrato il suo primo successo tra gli under 23 sul difficile arrivo in quota di Diex (Austria).

Un sabato decisamente intenso e ricco di emozioni quello vissuto dalla Zalf Euromobil Désirée Fior che ha strappato una importante conferma nella cronometro individuale grazie ad un superlativo Simone Bevilacqua che ha ottenuto così la quarta affermazione stagionale e ad un generosissimo Riccardo Lucca che ha chiuso la stessa prova in terza piazza.

"Simone e Riccardo sono due ragazzi che sono portati per la cronometro e per questo abbiamo programmato la loro partecipazione alla prova contro il tempo marchigiana" ha spiegato Luciano Rui. "La strada ha confermato le buone sensazioni che i nostri atleti avevano registrato nelle ultime settimane e ci fa ben sperare sia in vista del Giro d'Italia sia in prospettiva del Campionato Italiano di specialità".

In terra austriaca, nel test internazionale programmato dai tecnici bianco-rosso-verdi in vista del prossimo Giro d'Italia Under 23, invece, è arrivato l'atteso giorno di Giacomo Zilio: il 22enne vicentino, infatti, è stato il più forte lungo gli ultimi 9 chilometri di ascesa che hanno deciso l'edizione 2017 della Diex Bergrennen. Anche grazie al supporto di Nicola Breda, Zilio ha potuto rispondere a tutti gli attacchi degli avversari ed allungare con decisione negli ultimi 500 metri presentandosi con un minimo margine di vantaggio sul rettifilo d'arrivo che gli ha consentito di imporsi davanti ai quotati Benjamin Brkic (Tirol) e Patrick Bosman (Hrinkov Advarics). Sesta piazza, invece, per Nicola Breda.

A completare il bottino di giornata, infine, nella gara con arrivo in salita di Botticino (Bs) è tornato a mettersi in luce, dopo il grave infortunio subito alla clavicola, il trentino Nicola Conci che ha tagliato il traguardo in quarta posizione ad una manciata di secondi dai migliori di giornata.

"Sono particolarmente felice che oggi anche Giacomo Zilio sia tornato ad assaporare il gusto della vittoria. Giacomo è sempre tra gli elementi più generosi del nostro team: non si tira mai indietro e non ha paura di andare in fuga anche da lontano. Oggi era il suo giorno e lo ha sfruttato nel migliore dei modi nonostante la concorrenza fosse di altissimo livello" ha concluso il ds Ilario Contessa.

Domani la Zalf Euromobil Désirée Fior tornerà in gruppo al Gp Sudkarnten di Volkermarkt (Austria) e al Trofeo Larghi di Pregnana Milanese (Mi).