Tempo di bilanci per la Zalf Euromobil Désirée Fior

Martedì 31 Ottobre

Il mese di ottobre che va concludendosi porta con sè il bilancio di un'intera stagione per la Zalf Euromobil Désirée Fior che, anche nel 2017, ha saputo essere protagonista ed è riuscita ad imporsi sulle strade di tutta Italia.

"Un bilancio, quello di quest'anno, che non può essere fatto solo di numeri" ha commentato il team manager Luciano Rui. "Su tutti rimane indelebile il secondo successo tricolore di Gianluca Milani, un atleta che ha dimostrato ancora una volta tutto il proprio valore e il proprio attaccamento alla nostra maglia. Poi ci sono le perle internazionali come la Popolarissima, la prova austriaca di Diex e le classiche di San Vendemiano e Poggiana. Aldilà dei successi c'è poi da registrare l'importante crescita di una nuova leva di giovani talenti: i più maturi come Conci e Bevilacqua approderanno al professionismo mentre i più giovani come Battistella, Faresin, Mozzato e Zurlo che saranno le colonne portanti del gruppo del prossimo anno".

Alle emozioni, però, vanno aggiunte le cifre che anche nel 2017 hanno promosso a pieni voti la Zalf Euromobil Désirée Fior: 29 i successi stagionali centrati da ben 11 dei 21 elementi della rosa, 73 i podi totali, 156 i piazzamenti nella top ten conquistati in 116 gare disputate in otto mesi. A spiccare ci sono poi il titolo di Campione Italiano Elitè di Gianluca Milani e quello di Campione Regionale Veneto ottenuto da Filippo Rocchetti a cui vanno aggiunte le convocazioni in azzurro di Simone Bevilacqua ai Campionati Europei di Herning (Danimarca) e di Nicola Conci ai Campionati del Mondo di Bergen (Norvegia).

"Il gruppo di quest'anno ha confermato le grandi aspettative riposte nel nostro team nel corso dei mesi invernali. I ragazzi hanno lavorato con umiltà e hanno trovato il giusto feeling superando tutte le avversità e riuscendo a conquistare alcuni dei traguardi più prestigiosi" ha aggiunto il ds Gianni Faresin. "Anche a causa del calo del numero delle gare italiane in calendario, abbiamo incontrato sulla strada una concorrenza spesso agguerrita e di alto livello: è stato bello misurarci su questi terreni riuscendo a far emergere le qualità, il coraggio e le ambizioni dei nostri atleti".

Il 2017 è stato anche l'anno di Ilario Contessa che ha affiancato in ammiraglia due ds di lungo corso come Luciano Rui e Gianni Faresin: "Ci tengo a ringraziare i patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior per avermi dato la possibilità di maturare questa preziosa esperienza che mi ha permesso di toccare con mano l'organizzazione di un grande team e di crescere nel mio ruolo di preparatore e direttore sportivo. E' stato speciale lavorare con dei giovani promettenti come quelli che hanno vestito la maglia della Zalf Euromobil Désirée Fior in questa stagione".

Dopo il tradizionale "rompete le righe" arrivato all'indomani della sfida di Acquanegra (Mn), tutta la Zalf Euromobil Désirée Fior si sta godendo alcune meritate settimane di riposo. Nei primi giorni di novembre sarà tempo di tornare a radunarsi per il team trevigiano, per programmare l'assalto all'annata agonistica targata 2018.