6 gare in 6 giorni per la Zalf Euromobil Désirée Fior

Giovedì 18 Aprile

Saranno 6 giorni di gare intensi e ricchi di spunti di interesse quelli che attendono gli alfieri della Zalf Euromobil Désirée Fior a partire dal fine settimana di Pasqua.

Domani, sabato 20 aprile 2019, le casacche bianco-rosso-verdi ritorneranno in gruppo a Castel d'Ario (Mn), per una sfida adatta alle ruote veloci; la prova vinta lo scorso anno da Alberto Dainese, in caso di arrivo allo sprint, attende nuovamente protagonisti Enrico Zanoncello e Leonardo Marchiori che saranno supportati al meglio da tutto il team.

Domenica, nel giorno di Pasqua, a San Vendemiano (Tv) si correrà il primo dei tre appuntamenti internazionali che caratterizzeranno la settimana: in programma cinque scalate al Muro di Cà del Poggio che serviranno a mettere le ali ai pesi super-leggeri come Aldo Caiati ed Edoardo Francesco Faresin ma anche ad ispirare le lunghe leve di Andrea Pietrobon, Gregorio Ferri e Matteo Zurlo.

Doppio impegno per il lunedì di Pasquetta con i velocisti impegnati sul circuito piatto di Bagnolo di Nogarole Rocca (Vr) e gli atleti più completi, trainati da Pasquale Abenante e Andrea Pietrobon, che saranno di scena a Villa di Villa di Cordignano (Tv).

Ancora salita nel programma di martedì 23 aprile con il Palio del Recioto di Negrar (Vr) che vedrà al via Aldo Caiati, Edoardo Francesco Faresin, Riccardo Verza, Matteo Zurlo e Pasquale Abenante mentre per la sesta sfida che si correrà giovedì 25 aprile a Nerviano (Mi) la Zalf Euromobil Désirée Fior si schiererà al via al gran completo con ben 13 elementi.

"Questo blocco di gare di Pasqua offrirà ai nostri ragazzi diverse occasioni utili per mettersi in luce" ha spiegato il team manager Luciano Rui. "Abbiamo riservato grande attenzione alle tre gare internazionali di San Vendemiano, Villa di Villa e Negrar ma la volontà è di onorare al meglio anche gli altri tre appuntamenti pianeggianti. Ci presentiamo al via di questa settimana di gare con una squadra in ottima forma che ha offerto grandi prestazioni in tutte le ultime prove affrontate: a Collecchio, Cimetta, Bionde e Mercatale ci siamo dovuti accontentare solo dei piazzamenti ma i nostri ragazzi hanno saputo essere grandi protagonisti su tutti i terreni e hanno dimostrato di essere un gruppo unito e coeso. Speriamo dunque, con un pizzico di fortuna in più, di trovare delle buone sorprese sulle strade di Pasqua".