San Pietro in Gu: Manlio Moro oro da pelle d'oca!

Domenica 13 Marzo

E' stata una vittoria da pelle d'oca quella che ha regalato oggi Manlio Moro ai patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior sul circuito di San Pietro in Gu (Pd). La terza affermazione della Zalf Euromobil Dèsirée Fior 2022 è arrivata grazie ad un'altra cavalcata solitaria che ha consentito all'atleta pordenonese di imporsi nel Cycle Italia Criterium.

Dopo il secondo posto ottenuto ieri da Alessio Portello nella prima giornata di gare, oggi Manlio Moro ed Alessio Acco sono stati bravi ad inserirsi nell'azione del gruppetto di nove atleti che è andato a giocarsi il successo finale. Negli ultimi sette giri ad andarsene tutto solo è stato Manlio Moro che è riuscito subito a guadagnare 40" sui più immediati inseguitori.

Una scivolata ad una dozzina di chilometri dal traguardo, però, ha riaperto incredibilmente i giochi consentendo agli ex compagni di avventura del ragazzo diretto da Filippo Rocchetti, Gianni Faresin e Mauro Busato di riportarsi ad appena 5" dal battistrada. Nonostante le ferite riportate, Manlio Moro però è tornato a spingere sui pedali a pieno ritmo ed è riuscito a restare al comando della corsa andando a tagliare in perfetta solitudine il traguardo. Sempre a San Pietro in Gu da segnalare anche il quinto posto di Alessio Acco.

"Oggi sentivo di avere una buona gamba e quando ho capito che quella poteva essere la fuga decisiva ho fatto di tutto per rientrare. Nel finale ho attaccato per evitare sorprese allo sprint ma purtroppo sono scivolato e ho divuto rifare tutto da zero. E' andata bene, abbiamo regalato qualche emozione in più al pubblico che è stato fantastico e mi ha incitato in maniera straordinaria. Voglio dedicare questo successo a tutta la squadra e alla famiglia che mi sono sempre vicini e che mi hanno aiutato" ha raccontato Manlio Moro dopo il traguardo.

Da applausi anche il comportamento del gruppo impegnato a Fubine (Al) dove Davide De Pretto ha chiuso in quarta posizione.