Bruttomesso firma il tris a Bagnolo; Guzzo d'argento al Giro del Belvedere!

Lunedì 18 Aprile

E' stato un Lunedì di Pasquetta ricco di emozioni per la Zalf Euromobil Désirée Fior. La gioia più bella della giornata l'hanno regalata senza dubbio Alberto Bruttomesso e Davide Cattelan che a Bagnolo di Nogarole Rocca (Vr) hanno confezionato una splendida doppietta per il team trevigiano.

Gara velocissima e molto combattuta quella andata in scena sull'anello veronese completamente pianeggiante, che gli alfieri del team dei patron Gaspere Lucchetta ed Egidio Fior hanno saputo controllare ricucendo su tutte le fughe di giornata e spianando la strada verso un epilogo a ranghi compatti.

Sul rettifilo d'arrivo del 75° Trofeo Visentini a sfrecciare è stato dunque il giovane vicentino Alberto Bruttomesso che, seguito dal compagno di colori Davide Cattelan, ha conquistato così la terza affermazione stagionale sotto gli occhi del patron della Bimecc, Giancarlo Bada. Da applausi anche il settimo posto di Alessio Portello.

BELVEDERE: GUERRA SFORTUNATO, GUZZO D'ARGENTO - Dopo i piazzamenti centrati sabato a Castel d'Ario (Mn), dove Federico Guzzo, Edoardo Zamperini e Alberto Bruttomesso avevano chiuso rispettivamente in seconda, terza e quarta posizione, oggi nell'internazionale Giro del Belvedere andato in scena a Villa di Villa di Cordignano (Tv) è stata ancora una volta una Zalf Euromobil Désirée Fior brillante a regalare grande spettacolo.

Andrea Guerra, Davide De Pretto e Federico Guzzo sono stati protagonisti di un finale scoppiettante. Solo una foratura ha tagliato fuori, negli ultimi chilometri, Andrea Guerra dalla lotta per il successo mentre Federico Guzzo è stato l'ultimo ad arrendersi allo strapotere del francese Romain Gregoire chiudendo così al secondo posto. Una medaglia d'argento di grande valore quella conquistata dal giovane trevigiano in una delle prove più attese del calendario internazionale riservato agli Under 23.

Domani la Zalf Euromobil Désirée Fior sarà impegnata nel tradizionale 59° Gp Palio del Recioto che si correrà a Negrar di Valpolicella (Vr), altra prova internazionale per gli Under 23.

"Sabato i ragazzi avevano corso bene ma, purtroppo, nel finale erano stati battuti dallo spunto veloce di Samuel Quaranta. Anche per questo oggi siamo tornati in gruppo con la voglia di ben figurare e ci siamo riusciti: Bruttomesso, nonostante sia solo al primo anno nella categoria, con questa terza affermazione conferma di essere già una bella certezza mentre Guzzo, Guerra e De Pretto al Belvedere sono stati i migliori italiani in gara anche se contro un Romain Gregoire in queste condizioni fisiche non hanno potuto fare di più. Spiace per la foratura di Guerra che ha tolto la possibilità a questo ragazzo di giocarsi al meglio le sue carte nel finale di gara ma, ne sono certo, lo ritroveremo protagonista prossimamente" ha concluso il team manager Luciano Rui a fine giornata.