Giro del Veneto: Faresin rafforza il primato!

Giovedì 30 Giugno

E' stata un'altra giornata calda e molto impegnativa al 30° Giro del Veneto. La terza frazione, andata in scena da Bassano del Grappa a Conegliano, infatti, si è confermata una tappa molto insidiosa che ha messo a dura prova tutta la pattuglia dei sette atleti della Zalf Euromobil Désirée Fior bravi a correre anche oggi con attenzione e compattezza.

Non sono mancati gli attacchi nel corso dei 140 chilometri in programma con il Muro di Cà del Poggio che ha selezionato un drappello di otto atleti nel finale di gara all'interno del quale erano presenti Riccardo Verza ed Edoardo Francesco Faresin, quest'ultimo partito questa mattina con la maglia amaranto di leader della classifica generale. Gli ultimi 10 chilometri hanno visto i due portacolori della formazione dei patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior dare un grande impulso all'azione che ha consentito a Faresin di rafforzare il proprio primato in classifica. Sul traguardo di Conegliano Riccardo Verza ha chiuso in quarta posizione mentre Edoardo Francesco Faresin è giunto ottavo. Per effetto di questi risultati Faresin ora guida la classifica con 8" su Parisini (Qhubeka) e 21" su Dapporto (Inemiliaromagna). Riccardo Verza, invece, è ottavo ad 1'10" dalla vetta.

Oltre alla maglia di leader della classifica generale indossata da Edoardo Francesco Faresin la Zalf Euromobil Désirée Fior al termine della terza tappa detiene anche la maglia della classifica a punti e quella dei traguardi volanti con Cristian Rocchetta e quella dei Gran Premi della Montagna con Federico Guzzo.

"Sapevamo che questa sarebbe stata una tappa decisiva e tutta la squadra si è mossa molto bene. Io sono riuscito a stare con i migliori dopo Cà del Poggio ed è quello che serviva fare oggi. Domani ci attende un'altra tappa insidiosa e poi ci giocheremo tutto sabato sulle rampe del Pasubio. La condizione c'è e anche le gambe rispondono bene: ho al mio fianco una squadra fortissima e molto compatta, cercheremo di fare del nostro meglio per portare a casa questo Giro del Veneto" ha spiegato nel dopo tappa Edoardo Francesco Faresin.