Prosegue senza intoppi il collegiale di Riotorto

Domenica 24 Gennaio

Si avvicina il giro di boa per il ritiro invernale della Zalf 2010 e, dopo le prime centinaia di chilometri percorsi sulle strade toscane, è inevitabile per Gianni Faresin, Luciano Rui e Luciano Camillo fare il punto della situazione e tracciare un primo bilancio; "Sono particolarmente soddisfatto dell’ambiente che abbiamo trovato qui a Riotorto: il clima qui è già primaverile e ci permette di allenarci con continuità, in più la struttura che abbiamo scelto ci permette di trascorrere in pieno relax le ore di riposo" ha commentato Gianni Faresin. L’ex professionista vicentino, che non rinuncia ad uscire in allenamento con i suoi ragazzi, ha già notato quali saranno gli atleti su cui puntare per l’avvio di stagione anche se non si scopre e precisa "Stiamo svolgendo un ottimo lavoro che ci permetterà di essere pronti già per i primi appuntamenti del 2010, anche se la brillantezza arriverà solo dopo qualche settimana e da allora si aprirà per davvero la nostra stagione".

La costa tirrenica come palestra per costruire pezzo su pezzo il proprio futuro, una scelta che da anni accompagna la Zalf verso il debutto stagionale; per Luciano Rui alla guida dell’ammiraglia in compagnia del collega di mille successi, Luciano Camillo, il programma del 2010 è già ben definito "Negli ultimi giorni di gennaio torneremo sulle strade di casa per completare la preparazione invernale; la presentazione ufficiale è fissata per il 19 gennaio e poi via con le corse. Anche quest’anno seguiremo una doppia attività: il gruppo degli atleti più maturi affronteranno le gare del calendario internazionale, mentre i giovani debutteranno sui classici circuiti della marca trevigiana."

Anche il tecnico di Vittorio Veneto si dice fiducioso sulle possibilità dei suoi "Anche quest’anno la squadra è molto competitiva: possiamo contare su dei ragazzi che hanno la classe nel proprio dna e possono tornare a volare verso i traguardi più prestigiosi. In più, schiereremo al via una nutrita batteria di velocisti; l’arrivo di Costanzi e le conferme di Colbrelli, Benfatto e Gomirato ci consentiranno si presentarci sulle gare piatte per dettare legge."

Nel frattempo si è chiusa con un 16° posto nell’inseguimento a squadre, l’esperienza azzurra in Cina di Marco Benfatto; nei prossimi giorni, per l’atleta di Sant’Eufemia di Borgoricco, il rientro in Italia, per proseguire con il resto del gruppo il cammino di avvicinamento al debutto stagionale del prossimo 27 febbraio.