Costanzi tris a Belricetto!

Domenica 7 Marzo

Altro fine settimana esaltante per i colori della Zalf Desirèe Fior 2010! Dopo l’argento conquistato al "Tre Province" da Davide Gomirato sono giunte oggi altre due medaglie: una di bronzo grazie a Marco Canola sul traguardo di Trieste e l’altra d’oro con un Edoardo Costanzi superlativo sul circuito di Belricetto.
Proprio il ragazzo di Castelvetro (Pc) era uno dei più attesi di questo 2010: arrivato solo da qualche mese a Castelfranco Veneto ha saputo ambientarsi subito e si è mostrato brillante sin dalle prime uscite; oggi, il ventiduenne velocista, ha vinto persino... per distacco!

Sull’insidioso circuito di Belricetto, infatti, è stato il vento a distruggere il plotone dei 146 al via, dando via libera ad un drappello di 14 unità tra cui figuravano Costanzi e Colbrelli per la Zalf; per confermare la nuova moda inaugurata da Sonny Colbrelli a Paderno, che vede i velocisti della Zalf arrivare in solitaria, Costanzi ha piazzato la propria stoccata nel corso dell’ultimo chilometro mettendo la parola fine alle velleità di successo dei compagni di avventura.

Un altro successo netto per i portacolori del sodalizio bianco-rosso-verde, su di un terreno per niente facile che vedeva i ragazzi diretti da Gianni Faresin e Luciano Camillo partire con tutti i favori del pronostico; "Siamo riusciti ad inserire due uomini veloci come Edoardo e Sonny nella fuga di giornata e abbiamo giocato su di loro per tentare di scardinare il controllo delle altre squadre; alla fine Costanzi è rimasto isolato nel quintetto di testa ed è riuscito a sbarazzarsi della concorrenza con una progressione delle sue."

Vale quanto una vittoria anche la terza piazza di Marco Canola sul traguardo di Trieste: il vicentino, infatti, è stato il migliore degli italiani giungendo alle spalle di Marko Kump e Matej Gnezda dell’Adria Mobil e confermando il buon feeling degli zalfini con il traguardo di Longera; "Marco ha corso con coraggio e spregiudicatezza: ha peccato forse di troppa generosità nel finale quando, all’ultimo chilometro, ha provato a staccare i due atleti dell’Adria" ha commentato Luciano Rui "Questi sono atleti che in settimana hanno corso al Giro del Friuli con i professionisti, hanno un altro ritmo e non è facile riuscire a batterli, Marco ci ha provato andandoci molto vicino e per questo è da applaudire".

Il bilancio parla ora di tre successi stagionali, messi a segno da tre atleti diversi, segno di un buon stato di forma generalizzato che permette alla formazione di Egidio Fior e dei fratelli Lucchetta di guardare avanti con fiducia.