Nettarine, domani il via poi la classica di S. Vendemiano

Martedì 25 Maggio

Scatta domani pomeriggio il Giro delle Pesche Nettarine edizione numero 15: il giro a tappe riservato agli under 23 che si corre sulle strade della romagna, vedrà protagoniste anche quest’anno le maglie della Zalf Desirèe Fior "Sarà il primo vero giro a tappe della stagione: dopo la vittoria di Battaglin al Giro delle Regioni, affronteremo questa corsa con la voglia di far valere la forza del gruppo." ha spiegato Gianni Faresin, pronto a partire con il sestetto bianco-rosso-verde alla volta di Longiano dove, domani a partire dalle 18, scatterà il crono-prologo individuale "Canola, Cecchinel e Pasqualon stanno attraversando un ottimo stato di forma e potranno essere protagonisti in classifica generale, se uno di loro avrà ambizioni di vittoria finale, gli altri dovranno mettersi al suo servizio. Colbrelli e Benfatto dovranno farsi trovare pronti negli arrivi a ranghi compatti ed in particolare nella terza frazione, completamente piatta; a loro si aggiungerà Marcolin, con il compito di inserirsi nelle fughe da lontano."

Questi i programmi riscritti dopo il forfait obbligato di Matteo Collodel, caduto nell’ultimo fine settimana e ricoverato in ospedale per l’applicazione di alcuni punti di sutura; "Anche sabato e domenica ci è sfuggita la vittoria: due secondi posti sono un bottino che ci riempie di rammarico. Busato a La Spezia e Colbrelli a Castenedolo sono arrivati ad un soffio dalla vittoria: per il morale sarebbe stato meglio centrare un successo per premiare l’impegno che i ragazzi ci hanno messo in queste settimane" ha aggiunto Luciano Rui al seguito del Giro d’Italia per seguire da vicino le imprese dei campioni cresciuti alla scuola di Castelfranco Veneto "La squadra è comunque in ottima forma: il nettarine prima e le gare di Cittadella e San Vendemiano nel fine settimana ci daranno altre preziose possibilità di centrare il ventesimo alloro di questo 2010."

E sarà proprio l’internazionale di San Vendemiano, che domenica festeggerà il 50° anniversario, il secondo grande obiettivo dell’ultima settimana di maggio targata Zalf Desirèe Fior; un appuntamento, quello che negli ultimi tre anni ha visto i ragazzi del sodalizio sostenuto dalle famiglie Fior e Lucchetta conquistare due successi (Mazzi, 2007 e Modolo, 2008) ed un secondo posto (Cecchinel, 2008), che sarà al centro delle attenzioni di Stefano Agostini e Diego Zanco. I due grimpeur, che troveranno sulle severe rampe di Cà del Poggio un trampolino di lancio ideale per puntare diritti verso il traguardo, potranno contare anche sull’appoggio di Enrico Battaglin, di ritorno dallo stage in altura, e di Matteo Collodel, l’enfant du pays che dovrebbe recuperare dall’infortunio proprio in vista della gara domenicale.