Benfatto, il più veloce a Casteldario

Giovedì 18 Agosto

E’ la Zalf d’agosto: una corazzata in grado di vincere in salita come allo sprint; così dopo l’exploit messo a segno da Enrico Battaglin sul muro di Capodarco ecco che è Marco Benfatto a tagliare la linea del traguardo come un dardo infuocato.

Il palcoscenico è quello prestigioso del Memorial Vincenzo Mantovani andato in scena a Casteldario (Mn): 140 km completamente pianeggianti resi insidiosi da un pomeriggio decisamente assolato e da un plotone davvero battagliero; ma i ragazzi diretti da Luciano Rui corrono in maniera attenta e non si fanno sorprendere quando, ad una quarantina di chilometri dall’arrivo, a prendere il largo è un drappello di nove unità. Tra i battistrada, infatti, sono ben tre le maglie del sodalizio castellano: Federico Bontorin, Gianluca Milani e Marco Benfatto sono le tre pedine da muovere per un finale di gara che vede il resto del gruppo tentare una disperata quanto infruttuosa rimonta. Il lavoro di Bontorin e Milani merita un encomio, lo sprint imperioso di Benfatto raccoglie già sulla strada una marea di applausi per quella che è la 36^ perla targata 2010.

"Si tratta di un successo cercato e voluto dall’intera squadra: sin dai primi chilometri ci siamo mossi bene" racconta Benfatto dopo il traguardo "Dopo il successo di Caselle in molti pensavano che avremmo atteso l’arrivo a ranghi compatti e invece grazie allo straordinario lavoro di Bontorin e Milani siamo riusciti a strappare via un gruppetto ristretto, a quel punto non potevo sbagliare".