Zalf pronta per il Giro della Valle d’Aosta

Lunedì 23 Agosto

Il terzo e il sesto posto ottenuti rispettivamente da Alberto Cecchin e da Matteo Collodel ieri sul traguardo di Ponton (Vr) hanno chiuso degnamente una settimana straordinaria per la Zalf Desirèe Fior che in sei giorni ha conquistato la bellezza di un successo internazionale (lunedì a Capodarco) e due nazionali (giovedì a Casteldario e sabato a Rovescala).

Ma a Castelfranco Veneto non c’è tempo per festeggiare: stamane, infatti, inizia l’avventura che porterà cinque zalfini guidati da Luciano Rui al 47° Giro della Valle d’Aosta che scatterà domani da Quart (Ao); sei le tappe in programma, dedicate come da tradizione ai migliori scalatori del panorama internazionale "Il Valle d’Aosta è sempre una vetrina speciale per la nostra squadra" riferisce Luciano Rui "E’ una delle poche occasioni che abbiamo per confrontarci ad alto livello con le squadre più forti d’Europa e non solo, visto che al via ci saranno anche la nazionale degli Stati Uniti e della Colombia".

Il manipolo di ragazzi in casacca bianco-rosso-verde sarà composto quest’anno da: Nicola Boem, Giorgio Cecchinel, Andrea Vaccher, Andrea Pasqualon e Diego Zanco; "Si tratta di una formazione ben assortita che dovrebbe consentirci di essere in lizza sia per i successi di tappa, che per la classifica generale" spiega Luciano Rui alle prese con gli ultimi bagagli da preparare in vista di una trasferta decisamente impegnativa che lo vedrà affiancato dal meccanico Ivano Gemin e dal dottor Loris Confortin "Zanco ha dimostrato al GiroBio di poter essere competitivo anche in una gara a tappe, in Valle d’Aosta non ci saranno cronometro e questo dovrebbe andare a suo favore: avrà due spalle di lusso in Nicola Boem e Giorgio Cecchinel che, a loro volta, proveranno a fare classifica. Per Vaccher e Pasqualon, invece, gli obiettivi principali saranno quelli di giornata: il primo lo vedo molto adatto ad entrare in qualche fuga da lontano, mentre Pasqualon proverà a sfruttare il suo spunto veloce nelle frazioni meno impegnative."

Il Giro della Valle d’Aosta vivrà oggi la giornata dedicata alle riunioni tecniche e alle operazioni preliminari, il via ufficiale sarà dato invece domani alle 12.30 in punto dalla zona commerciale di Quart, antistante l’aeroporto di Aosta; "L’edizione numero 47 sarà comunque una gara impegnativa e riservata agli scalatori" conclude Luciano Rui "Non vedo, almeno sulla carta, una tappa regina come è successo negli anni passati, ma ogni giorno si dovrà lottare per conquistare le posizioni migliori. Attenzione alla quarta e alla quinta tappa, sono adattissime a qualche imboscata che potrebbe rivoluzionare completamente gli equilibri costruiti nei giorni precedenti."

Per la Zalf Desirèe Fior si tratterà dell’ennesima partecipazione al Giro della Vallè che avrà il proprio epilogo con le ultime due giornate che si correranno in terra francese: nelle ultime edizioni il sodalizio sostenuto dalle famiglie Fior e Lucchetta si è sempre distinto tra i protagonisti in corsa anche se manca ancora nella bacheca di Salvarosa il successo nella classifica finale. Gli ultimi successi di tappa risalgono, invece, a Marco Bandiera che nel 2007 vinse la prima tappa a Chatel (Fra) e Simone Ponzi che primeggiò nella frazione conclusiva nel 2008 a Villa La Grand (Fra); l’ultimo atleta in maglia bianco-rosso-verde a salire sul podio del Valle d’Aosta è stato Domenico Pozzovivo che nel 2004 chiuse in seconda posizione alle spalle dello sloveno Tomaz Nose.

Questo il programma delle tappe del 47° Giro della Valle d’Aosta:
Martedì 24 Agosto: 1^ Tappa - Quart -> Quart (Ao) - 147.6 km
Mercoledì 25 Agosto: 2^ Tappa - Morgex -> Morgex (Ao) - 141 km
Giovedì 26 Agosto: 3^ Tappa - Champdepraz .-> Covarey (Ao) - 119 km
Venerdì 27 Agosto: 4^ Tappa - Hone -> Forte di Bard (Ao) - 166 km
Sabato 28 Agosto: 5^ Tappa - Marignier -> Ville La Grand (Fra) - 149 km
Domenica 29 Agosto: 6^ Tappa - Ville La Grand -> Ville La Grand (Fra) - 88 km