E’ iniziata l’avventura mondiale per Agostini, Battaglin e Colbrelli

Martedì 21 Settembre

E’ iniziata con l’allenamento di questa mattina sulle strade varesine, l’avventura mondiale per Stefano Agostini, Enrico Battaglin e Sonny Colbrelli: i tre moschettieri della Zalf che venerdì prossimo vestiranno la maglia azzurra sul circuito iridato di Geelong (Aus) per la prova che assegnerà il titolo di campione del mondo under 23.

Dopo l’ultima uscita di rifinitura, nel pomeriggio Agostini, Battaglin e Colbrelli si sono imbarcati con il resto della spedizione azzurra sul volo che li porterà ad atterrare giovedì mattina in terra australiana; "Dopo la Milano-Rapallo siamo fiduciosi e vogliamo sfruttare fino in fondo la possibilità che ci è stata data" ha spiegato Enrico Battaglin, stamane interpretando anche i pensieri di Agostini e Colbrelli "C’è molta curiosità per vedere nella realtà le caratteristiche di questo circuito di cui ci sono state raccontate molte cose; si dice che sia veloce ma comunque impegnativo, in ogni caso ci faremo trovare pronti."

Solo una volta atterrati in Australia e dopo i test dei primi giorni il ct Marino Amadori scioglierà le proprie riserve ufficializzando i nomi dei titolari che correranno la prova iridata.

Intanto, nella giornata di oggi si è corso a Sannazzaro de Burgondi (Pv) e a Collecchio (Pr): in quest’ultima gara nazionale Andrea Pasqualon ha regolato il drappello dei migliori cogliendo però solo il secondo posto, dopo che Mario Sgrinzato (Trevigiani) aveva anticipato tutti nei chilometri finali. Buon piazzamento anche per Marco Benfatto in terra pavese alle spalle del podio-jet composto da Guardini, Nizzolo e Pelucchi.

Prossimi appuntamenti agonistici per i ragazzi diretti da Rui, Faresin e Camillo saranno quelli di domenica al Piccolo Giro dell’Emilia e all’Eroica Espoirs che si correrà sugli ormai famosi sterrati senesi.