Daniel Pearson: "You are welcome!"

Sabato 25 Aprile

E sono dieci. Dieci atleti della Zalf Euromobil Désirée Fior sono già andati a segno in questo scorcio di stagione: il decimo è l'inglese di Cardiff, Daniel Pearson. Lo scalatore britannico è stato bravo ad inserirsi nella fuga a tre che ha deciso, a tre tornate dal termine, la 65^ Coppa Ardigò. Sui battistrada si è riportato poi, con una bella azione solitaria, anche Giacomo Zilio: i quattro fuggitivi, di comune accordo, hanno preso il largo sul resto del gruppo andando a giocarsi il successo nei chilometri finali. "

Nel corso dell'ultima tornata, prima ha allungato Zilio che ha costretto Bravin e Bicelli ad inseguire, poi, in contropiede, è stato bravo Pearson a piazzare la stoccata vincente e ad andare a conquistare la sua prima vittoria in Italia" ha spiegato Gianni Faresin che ha aggiunto "Questa vittoria di Pearson mi fa molto piacere perchè è uno scalatore ma ha dimostrato che sa correre con coraggio e che ha le carte in regola per emergere anche su un terreno a lui non congeniale come la pianura. Bene anche Zilio che ha dimostrato di essere maturato molto rispetto all'anno scorso e con la sua azione ha propiziato la vittoria di Pearson. Domani, con lo stesso entusiasmo, tutti a Vittorio Veneto: c'è da correre la Medaglia d'Oro Frare De Nardi".

A completare l'ottima prova di gruppo per i ragazzi diretti da Gianni Faresin anche il terzo posto di Giacomo Zilio, il quinto di Enrico Salvador e il settimo di Alessandro Savignano.

Non hanno trovato la stessa fortuna, invece, i sei ragazzi impegnati al Gp Liberazione di Roma dove Andrea Vendrame e Simone Velasco si sono messi ripetutamente in luce ma sono stati costretti a fare i conti con un gruppo deciso a chiudere la prova con uno sprint a ranghi compatti. I ragazzi in casacca bianco-rosso-verde rientrano comunque dalla lunga trasferta romana con un incoraggiante quinto posto centrato dal sempre generoso Andrea Vendrame.