Pasqualon ingrana la quinta a Castiglion Fibocchi

Martedì 23 Marzo

La Zalf 2010 si sta rivelando una vera e propria macchina di successi: la scia dell’ottimo avvio di stagione, infatti, prosegue e dopo l’oro di Montecassiano è Andrea Pasqualon a regalare ad Egidio Fior e ai fratelli Lucchetta la quinta soddisfazione stagionale. Il ragazzo di Enego (Vi), infatti, dopo l’azione spettacolare con cui domenica ha propiziato il successo internazionale di Enrico Battaglin, si è preso il lusso di battere tutti allo sprint sulla rampa di Castiglion Fibocchi, in una classica come il Trofeo Mario Zanchi; per Pasqualon si tratta di un ritorno al successo dopo le due affermazioni trovate nel corso del 2009 al debutto con la maglia della Zalf.

Sulle strade aretine i ragazzi di Rui e Faresin hanno lavorato compatti per lanciare Pasqualon: "Era d’obbligo restituire ad Andrea il favore di domenica" hanno commentato dopo il traguardo gli atleti bianco-rosso-verdi "Sta attraversando un ottimo momento di forma e questa vittoria lo ripaga di tutto il lavoro che ha fatto per la squadra nel corso delle prime gare della stagione".
Impressionante la facilità con cui Pasqualon ha sbaragliato la concorrenza, relegando a qualche decina di metri i primi inseguitori: Salvatore Puccio e Daniele Aldegheri: "Decisamente un buon segno in vista degli appuntamenti della settimana di Pasqua" ha commentato Luciano Rui dopo il traguardo della gara toscana.

Buoni segnali sono giunti anche dall’altra gara odierna, quella riservata alle ruote veloci che si correva sull’anello completamente pianeggiante di Ceresara (Mn): Matteo Busato, infatti, ha dimostrato di aver ritrovato il colpo di pedale dei giorni migliori riuscendo ad evadere dal gruppo nelle fasi finali di gara, prima di essere raggiunto a poche migliaia di metri dal traguardo. Nell’affollato sprint che è seguito al ricongiungimento è stato, invece, Edoardo Costanzi a strappare una incoraggiante quinta posizione.