Gomirato bis stagionale, Battaglin e Penasa all’ospedale

Domenica 28 Marzo

E’ stata una domenica che ha proposto una girandola di emozioni per la Zalf Desirèe Fior: se fino all’ultimo chilometro della Piccola Sanremo, gli uomini dell’entourage bianco-rosso-verde potevano festeggiare una clamorosa doppietta, pochi minuti dopo i sentimenti sono mutati nella maniera più inaspettata. Tremenda la caduta che ha chiuso la Piccola Sanremo di Enrico Battaglin; i ragazzi diretti da Gianni Faresin avevano corso ancora una volta in maniera magistrale la classicissima riservata ai dilettanti.

Un superlativo Federico Bontorin dopo un’infinità di tentativi era riuscito a far nascere la fuga di giornata, nella quale si era inserito con molta attenzione anche Matteo Marcolin; un’azione pensata per sfiancare la resistenza degli avversari e per lanciare nell’ultima tornata le punte predestinate. Un canovaccio riuscito alla perfezione, che sull’ultimo Gpm di giornata aveva spedito verso il traguardo in perfetta solitudine Enrico Battaglin; 15" il suo vantaggio sui diretti inseguitori, giusto quanto sarebbe bastato per giungere sin sulla fettuccia d’arrivo. A tradire un successo annunciato l’ultima curva della discesa lungo la quale una imperfezione del manto stradale ha sbalzato di sella Battaglin facendolo cadere rovinosamente a terra; un brutto trauma alla testa per il vicentino che una settimana fa aveva dominato a Montecassiano. Minuti drammatici quelli che ne sono seguiti con i soccorsi dei sanitari e l’immediato ricovero all’ospedale di Vicenza dove sono ancora in corso gli esami per Battaglin che sarà sottoposto una Tac per scongiurare il rischio di emorragie interne o traumi nascosti.

La volata a 18 che ne è seguita ha visto Matteo Collodel limitare i danni giungendo in quinta posizione; a Trento, dove si correva, invece la 101^ edizione della Bolghera è arrivato uno splendido bis personale di Davide Gomirato giunto addirittura in perfetta solitudine sul circuito trentino. In precedenza una brutta caduta aveva coinvolto Pierre Paolo Penasa, soccorso dai sanitari che hanno dovuto applicargli alcuni punti di sutura per un brutto taglio rimediato dal bolzanino allo zigomo.