Battaglin si ritrova al Palio del Recioto

Martedì 6 Aprile

In pochi se lo sarebbero aspettato tra i protagonisti già al Palio del Recioto, ma Enrico Battaglin ha dimostrato di avere una tempra e una tenacia da vero campione: il vicentino, dopo il brutto incidente alla Piccola Sanremo, sembrava tagliato fuori dai giochi per la vittoria nelle classiche di Pasqua e, invece, proprio nella più attesa è tornato a ruggire.

Una volata brillante, la sua, concretizzata al termine dei 143 km della classica internazionale di Negrar: uno sprint che però ha dovuto fare i conti con la supremazia dello sloveno Furdi Blaz; "Spiace perchè con questo secondo posto se ne vanno due gare che in realtà avrebbero potuto essere due successi" ha commentato dopo il traguardo Enrico Battaglin "Alla Piccola Sanremo il più era fatto e invece la caduta mi ha tolto tutto e oggi nonostante tutto ho dimostrato di aver recuperato alla grande".

Un argento, quello conquistato da Battaglin, che manda in archivio un ricco fine settimana pasquale, apertosi con le vittorie di Pasqualon e Costanzi e proseguito con i piazzamenti di Colbrelli (6°) e Benfatto (8°) a Bagnolo oltre a quelli di Zanco (4°) e Collodel (7°) firmati sul traguardo del Giro del Belvedere che si è corso a Villa di Cordignano (Tv).

"Il mese di aprile si è aperto confermando l’ottimo momento dei nostri atleti" ha aggiunto Gianni Faresin "Ora torneremo a correre sabato a Collecchio e a Piubega, mentre domenica saremo impegnati a Caerano S. Marco per il Memorial Danilo Furlan; l’obiettivo però, è già puntato verso fine mese quando saremo chiamati ad essere protagonisti al Liberazione di Roma e al Giro delle Regioni."