Weekend di grandi emozioni alle porte

Giovedì 29 Aprile

Non sarà un fine settimana come gli altri quello che si aprirà sabato sulle strade della Targa d’oro Città di Legnano: molte le motivazioni che spingeranno i pedali degli atleti bianco-rosso-verdi verso quello che potrebbe essere il 15° traguardo vincente della stagione 2010.

Non sarà normale il ritorno in gruppo di Enrico Battaglin, dopo il trionfo al Giro delle Regioni "Sono stati due giorni intensissimi nei quali ho realizzato un sogno" ha confidato il vicentino che ha festeggiato con parenti ed amici il successo in coppa delle nazioni "Niente di esagerato, si tratta di una bellissima vittoria ma ora è già tempo di tornare a pedalare; sarò domenica al campionato regionale a San Donà di Piave e poi certamente alla tre giorni marchigiana della prossima settimana. Voglio sfruttare questa condizione per far bene in tutte le corse più belle del calendario nazionale ed internazionale, gli obiettivi certo non mancano."

Il classico Giro dei Tre Ponti, che rimetterà in palio le maglie rosse di campione regionale, vedrà al via anche un veneziano doc come Davide Gomirato; lo sprinter di Salzano avrà quest’anno l’occasione per aggiudicarsi la gara di casa e per farlo avrà a propria disposizione un gruppo compatto e competitivo. Oltre a Battaglin, saranno infatti al via da San Donà di Piave, anche Busato, Cecchin, Benfatto, Pasqualon, Collodel e la batteria dei giovani del primo anno.

Non sarà una gara come le altre, nemmeno l’internazionale Circuito del Porto, che si correrà domenica a Cremona: "Per noi cremonesi equivale ad un mondiale" confessa Edoardo Costanzi, nato a Cremona e cresciuto ciclisticamente tra le fila della CC Cremonese. La gara di casa, ha per lui un sapore tutto particolare "Nel 2007 al debutto ho chiuso al terzo posto, lo scorso anno secondo, manca proprio la vittoria; difficile però dire come andrà perchè è una gara strana. In 180 km ne possono succedere di cose, nonostante sia completamente piatta è successo spesso che si arrivi in fuga. Se quest’anno dovesse diventare una gara dura, sarà anche meglio per me: sono in ottima forma e in volata la concorrenza non manca, se gli altri dovessero arrivare stanchi io mi farò trovare pronto."

Ad aprire la strada del ragazzo che ha conquistato domenica a Roma un prestigioso terzo posto al Gran Premio Liberazione, ci sarà un gregario d’eccezione come il bresciano, Sonny Colbrelli "Sonny è molto veloce ma credo proprio che domenica se ci troveremo insieme nel finale, la volata la farò io" ci tiene a precisare il talento che vive a Castelvetro Piacentino.

Per chiudere il programma del primo weekend del mese di maggio, gli atleti di Luciano Rui e Gianni Faresin saranno impegnati martedì a Valeggio sul Mincio, per difendere il primato conquistato lo scorso anno da Manuele Boaro.