Consegnata a Luciano Camillo la medaglia di bronzo del Coni

Sabato 6 Novembre

E’ una figura storica della Zalf Desirèe Fior: in ammiraglia sin dalla prima stagione del sodalizio sancito dall’unione delle famiglie Fior e Lucchetta, è ancora personaggio attivo e intraprendente in grado di spronare quotidianamente i "suoi" ragazzi a dare il meglio di sè.

E’ Luciano Camillo, una vita al seguito delle due ruote costellata di successi e soddisfazioni, uno che, come dice lui, ha avuto "La fortuna di conoscere tanti giovani ragazzi che poi sono cresciuti divenendo famosi in tutto il mondo"; l’autunno 2010, così ricco di riconoscimenti per la Zalf dei record ha riservato anche una sorta di premio alla carriera all’ammiraglio di Caerano San Marco. Il Coni, infatti, con una sontuosa cerimonia tenutasi presso Palazzo Rinaldi a Treviso gli ha consegnato attraverso le mani di Giovanni Ottoni, presidente del Coni provinciale di Treviso, la medaglia di bronzo al valore sportivo.

Una medaglia che ha voluto essere soprattutto un premio alla carriera per uno dei dirigenti del ciclismo veneto più longevi che lo ha visto dedicare tutta la propria vita alle giovani promesse delle due ruote.

"E’ stato un momento davvero emozionante" racconta Luciano Camillo che da 50 anni ormai naviga nel mondo del ciclismo e che non vuole sentire parlare di pensionamento "Una cerimonia ufficiale che mi ha reso orgoglioso di ricevere un riconoscimento così importante, non mi aspettavo tanta sensibilità e riconoscenza da parte delle autorità. Tutto questo sinceramente, mi ha commosso."

Molte, infatti, le autorità civili e sportive presenti all’evento che ha visto in prima fila il sindaco di Treviso, Gian Paolo Gobbo, e il presidente del comitato provinciale della Fci, Ivano Corbanese che si è complimentato di persona con Camillo.

Mentre si avvicina la prima riunione fissata per dare il via alla preparazione in vista della stagione 2011, non è ancora terminato il periodo delle premiazioni: appena rientrato dalla vacanza vinta grazie al successo nel Prestigio Bicisport, infatti, Enrico Battaglin è già pronto a ricevere lunedì, presso l’Hotel Fior il biglietto del viaggio di una settimana per due persone vinto nella Challenge Ciclismoweb. Nella stessa premiazione riconoscimenti anche per Paolo Simion e Francesco Manuel Bongiorno che il prossimo anno vestiranno la casacca bianco-rosso-verde.